Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Ai giudizi in materia di sanzioni amministrative non è applicabile la regola del foro erariale, stabilita per la generalità delle cause nelle quali è parte una amministrazione dello Stato

Cassazione civile, Sezioni unite, 22 novembre 2010, n. 23594

Giudizio di opposizione a sanzione amministrativa – Appello avverso la sentenza del giudice di pace – Amministrazione dello Stato – Competenza territoriale – Regola del foro erariale – Inapplicabilità.

Ai giudizi in materia di sanzioni amministrative non è applicabile la regola del foro erariale, stabilita per la generalità delle cause nelle quali è parte un’amministrazione dello Stato dall’art. 25 c.p.c., in ragione di un’esigenza di “prossimità” della controversia con il “luogo in cui è stata commessa la violazione” rimasta attuale anche dopo la soppressione delle preture, a differenza che per gli altri giudizi già di competenza del pretore e ora del giudice di pace o del tribunale.

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks

Nessun commento »

Il tuo commento