Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Non è necessario proporre querela di falso qualora si intendano provare elementi diversi ed ulteriori rispetto a quanto verbalizzato dal pubblico ufficiale

Cassazione civile, Sez. II, 23 novembre 2009, n. 24662

Atto pubblico – Prova di circostanze ulteriori e diverse rispetto a quelle verbalizzate – Non necessità della querela di falso.

La proposizione della querela di falso non è necessaria nel caso in cui ciò che si intenda provare non sia in contrasto con quanto riportato dal pubblico ufficiale rogante, ma tenda ad appurare elementi diversi ed ulteriori rispetto alle constatazioni verbalizzate (cfr. Cass. n. 10128/2003; Cass. n. 17106/2002).

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks

Nessun commento »

Il tuo commento