Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Categoria » espropriazione immobiliare

Non può essere iscritta ipoteca sugli immobili del debitore ex art. 77, d.P.R. n. 602/1973 se il credito non supera gli ottomila euro

Cassazione civile, Sez. unite, 22 febbraio 2010, n. 4077

Espropriazione immobiliare – Iscrizione di ipoteca ex art. 77, d.P.R. n. 602/1973 – Limite minimo del credito.

L’iscrizione di ipoteca sugli immobili del debitore ex art. 77, d.P.R. n. 602/1973, rappresentando un atto preordinato e strumentale all’espropriazione immobiliare, soggiace al limite minimo per quest’ultima stabilito dall’art. 76, comma 1, del medesimo d.P.R. n. 602/1973.
Ne consegue che non può essere iscritta ipoteca sui beni immobili del debitore se l’importo complessivo del credito per cui si procede non supera complessivamente gli ottomila euro.

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks

Controversie in tema d’iscrizione ipotecaria e relativa giurisdizione

Cassazione civile, Sez. unite, 22 febbraio 2010, n. 4077

Controversie in tema d’iscrizione ipotecaria – Giurisdizione – Natura del credito azionato.

Al pari delle controversie in tema di fermo di beni mobili di cui all’art. 86, d.P.R. n. 602/1973 (che appartengono alla giurisdizione delle Commissioni tributarie solamente se il fermo è stato eseguito a garanzia del soddisfacimento di crediti di natura tributaria; cfr. Cass. n. 14831/2008 e Cass. n. 6593/2009), anche le controversie in tema d’iscrizione ipotecaria rientrano nella giurisdizione delle Commissioni tributarie soltanto nel caso in cui l’iscrizione ipotecaria sia stata effettuata per ottenere il pagamento d’imposte o tasse (cfr. Cass. n. 6594/2009).

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks