Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Categoria » proc. davanti al giudice di pace

Nel procedimento davanti al giudice di pace, dopo la prima udienza non è più possibile proporre nuove domande o eccezioni o allegare a fondamento di esse nuovi fatti costitutivi, modificativi o estintivi

Cassazione civile, Sez. III, 4 gennaio 2010, n. 18

Procedimento davanti al giudice di pace – Termine per la proposizione di nuove eccezioni e per le relative allegazioni – Prima udienza.

Nel procedimento davanti al giudice di pace non è configurabile una distinzione tra prima udienza di comparizione e prima udienza di trattazione. Pertanto, dopo la prima udienza non è più possibile proporre nuove domande o eccezioni o allegare a fondamento di esse nuovi fatti costitutivi, modificativi o estintivi.

Pertanto, ai sensi dell’art. 320 c.p.c., comma 3, dopo tale udienza è preclusa alla parte la possibilità di proporre, per la prima volta, l’eccezione di prescrizione presuntiva (v. anche Cass. 29.1.2003 n. 1287).

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks