Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Automaticità del rimborso delle spese generali spettanti all’avvocato ex art. 15 della tariffa professionale forense

Cassazione civile, Sez. III, 30 gennaio 2009, n. 2492

Avvocato - Tariffe professionali – Rimborso forfettario delle spese generali - Automaticità.

Il rimborso (cosiddetto forfettario) delle spese generali, nella misura del dieci per cento [ora del 12,5%, n.d.r.] degli importi liquidati a titolo di onorari e diritti procuratori, spetta all’avvocato a norma dell’art. 15 della tariffa professionale forense, approvata con D.M. 5 ottobre 1994, n. 585, ed è quindi un credito che consegue (e la cui misura è determinata) per legge, sicché spetta automaticamente al professionista, anche in assenza di allegazione specifica e di domanda, dovendosi, quest’ultima, ritenere implicita nella domanda di condanna al pagamento degli onorari giudiziali.

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks

Nessun commento »

Il tuo commento