Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Archivio » giugno 2006

La duplicazione di titoli giudiziali è ammessa laddove il secondo titolo assicuri una tutela più piena

Cassazione civile, Sez. II, 26 giugno 2006, n. 14737

Esecuzione forzata – Titolo esecutivo – Duplicazione – Ammissibilità qualora la formazione del secondo titolo assicuri una tutela più piena.

La duplicazione di titoli giudiziali consacranti uno stesso diritto non è di regola consentita. Essa, tuttavia, deve essere ammessa laddove il secondo titolo assicuri una tutela più piena.

In particolare, nel caso di specie la Corte di cassazione ha affermato che il c.t.u. che abbia ottenuto un decreto di liquidazione del compenso può agire in sede monitoria, poiché il decreto ingiuntivo, diversamente dal primo provvedimento, consente l’iscrizione di ipoteca giudiziale (cfr. Cass., 5 gennaio 2001, n. 135; Cass., 10 settembre 2004, n. 18248).

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks