Appunti di diritto amministrativo e civile

a cura dell'avv. Raffaello G. Orofino

Archivio » agosto 2005

La domanda di risarcimento del danno da lite temeraria va notificata all’attore che sia rimasto contumace

Cassazione civile, Sez. III, 3 agosto 2005, n. 16256

Spese processuali – Domanda di risarcimento del danno per responsabilità processuale aggravata proposta dal convenuto – Carattere di domanda riconvenzionale – Necessità della sua notificazione all’attore rimasto contumace.

La domanda di risarcimento del danno per responsabilità processuale aggravata ex art. 96 c.p.c. proposta dal convenuto nella causa di merito ha carattere di domanda riconvenzionale e, come tale, ai sensi dell’art. 292 c.p.c., essa deve essere notificata personalmente all’attore che sia rimasto contumace, per essere stata la controversia iscritta a ruolo dal convenuto.
In difetto di siffatta notificazione, la domanda dovrà essere dichiarata inammissibile.

  • Print
  • PDF
  • email
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Digg
  • del.icio.us
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks